UNDER 17 (Gir. C)- Russo illude la Salernitana, ma la Ternana si sveglia e ne rifila quattro

0
347

Salernitana-Ternana: domenica prossima i granatini chiuderanno la stagione a Pescara, stesso discorso per le Fere che saluteranno il proprio pubblico contro il Bari.

Altra pesante sconfitta per la Salernitana Under 17 dopo la batosta in casa del Napoli, al Figliolia i granatini perdono 4-1 contro i pari età della Ternana.
Era passata anche in vantaggio la Salernitana, al 21’ con il gol di Russo. Solo un minuto dopo però lo stesso Russo commette un’ingenuità dopo essersi distratto su un lancio lungo degli ospiti e commette fallo da espulsione al limite dell’area. La Salernitana rimane quindi in inferiorità numerica e la Ternana sfrutta al meglio la punizione con Miosi che pareggia. Le fere poi sfruttano il vantaggio numerico per passare in vantaggio all’8’ della ripresa, con una bella giocata di Giorgio al limite dell’area. Al 30’ anche la Ternana rimane in dieci uomini per l’espulsione di Giorgio e la Salernitana prova a rientrare in partita. Inevitabilmente però i granatini lasciano molti spazi dietro e gli ospiti ne approfittano punendola in contropiede prima al 38’ con Di Patrizi e poi in pieno recupero, al 44’, con Veneziani. Partita che dunque finisce con il risultato di 4-1 per la Ternana.

Questo è il commento di mister Ferraro sulla gara: “È stata una partita dove un episodio, quello dell’espulsione, ci ha condizionato. Abbiamo giocato quasi tutta la partita in dieci perché proprio Russo che aveva appena segnato è stato espulso causando una punizione su cui hanno anche segnato. Questo ci ha tagliato le gambe, fino a quel momento stavamo facendo bene, avevamo avuto l’atteggiamento giusto. Poi nel secondo tempo abbiamo preso gol su una bella giocata del loro attaccante, mentre noi siamo stati un po’ leggeri sotto l’aspetto del carattere che serve per questo campionato. Poi si tratta di situazioni che abbiamo visto e rivisto ma che non riusciamo a limare. Analizzando i gol che prendiamo sono quasi tutti molto simili, questo è il rammarico più grande. Ci fa capire che abbiamo qualche limite. Terzo e quarto gol non li commento, non fanno testo perché arrivati a partita finita, in contropiede quando cercavamo di pareggiare. I ragazzi comunque hanno lottato e dato tutto, ma purtroppo in situazioni dove pecchiamo di qualità dovremo sopperire con altre caratteristiche. Le risposte che cercavamo le abbiamo avute, il campo è sovrano e parla. Onestamente mi aspettavo di più, anche perché alla partita di Napoli è come non ci fossimo proprio andati. Oggi mi aspettavo una risposta di carattere e non posso dire che non ci sia stata, però gli episodi hanno fatto la differenza”. Ora non resta che preparare l’ultima gara di campionato e cercare di chiudere bene la stagione contro il Pescara: “Noi siamo una squadra che cerca sempre di giocare e essere propositivi. Ho incontrato invece poche squadre che hanno questa predisposizione, quindi vogliamo giocarci la nostra partita a Pescara e onorare il campionato alla fine. Peccato perché con un po’ di voglia e sacrificio in più come nel girone di andata si poteva fare meglio nel girone di ritorno. Non ho capito questo calo, c’è stato un atteggiamento completamente diverso, la squadra sembra aver perso fame, ho cercato di smuoverla sempre per fargli dare il massimo”. Un motivo di questo calo può essere stata la mancanza del capitano Mattia Novella, che per le sue qualità e la sua personalità era un trascinatore per la squadra e infatti è stato promosso in Primavera: “Per noi è motivo di orgoglio, se la società ha ritenuto opportuno di mandarlo in Primavera con un anno di anticipo significa che se lo merita. Per lui è un aspetto formativo, ha l’occasione di migliorarsi con mister Mariani. Sicuramente era un nostro punto di riferimento, poi anche altri cambiamenti a gennaio ci hanno forse un po’ destabilizzato e deconcentrati rispetto al discorso del campo”.

SALERNITANA: Scognamiglio G., Cesarano (36’ st Magliulo), Gambardella, Volpe, Russo, Fucci, Raiola (9’ st Marino), Pezzo (36’ st Esposito), Buscé (23’ pt Panzavolta), Battipaglia (9’ st Del Prete), Iannone. A disp. Giordano, Del Regno, Castiello, Morra. All. Ferraro.

TERNANA: Permini, Pimuni, Pavanello, Capellini, Pavone, Furia (14’ st Rodi), Calagna (14’ st Francesconi), Cori (31’ st Di Patrizi), Miosi (31’ st Scardini), Di Bartolomeo (9’ st Veneziani), Giorgio. A disp. Meniconi, Dimo, Pastore, Ceccarelli. All. Manni.

Marcatori: Russo (S) al 21’ pt, Miosi (T) al 23’ pt, Giorgio (T) all’8’ st, Di Patrizi (T) al 38’ st, Veneziani (T) al 44’ st. Ammoniti: Capellini (T). Espulsi: Russo (S) e Giorgio (T).

Fonte: solosalerno

(Visited 87 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui