UNDER 16- Bologna-Atalanta: squadre a riposo al 40′, ecco gli aggiornamenti

0
952

Under 16- Bologna-Atalanta: al centro sportivo “Biavati” di Bologna i padroni di casa rossoblù ospitano la forte Atalanta.

Bologna e Atalanta sono scese in campo alle 15:00 di questo pomeriggio per dar vita alla prima giornata del Campionato Under 16 A-B. Dopo i primi 40 minuti di gioco la gara e’ sul punteggio  di 1-0 per i bergamaschi.

Sin dalle prime battute di gioco regna l’equilibrio, azioni importanti da ambo i lati con i 22 in campo che battagliano su ogni pallone.

Al 2′ cross di Ceresoli dalla sinistra, sforbiciata in area rossoblu’ di De Nipoti, ma il suo sinistro termina di poco a lato per i bergamaschi.

Al minuto 8 gran tiro a giro di Cavina, alza sopra la traversa il n.1 dell’Atalanta Sassi. Al 12′ ancora orobici pericolosi con Giovane, la sua punizione di sinistro viene deviata in tuffo dal n.1 Ruggiu.

Il Bologna tenta la conclusione centrale poco dopo con Cenni dai 25 metri, blocca a terra Sassi.

Al 17′ Giovane entra in area dalla sinistra, tenta il diaconale che sfiora il palo alla destra di Ruggiu. Dopo 120 secondi De Nipoti si impossessa della palla in area, avanza di un metro e infila senza problemi il n.1 felsineo portando l’Atalanta in vantaggio. Reazione veemente dei padroni di casa: Migani dai 40 mteri scarica un destro micidiale: la la palla sbatte contro la parte bassa della traversa ed esce fuori.

Al 25′ primo time-out della gara, il caldo asfissiante inizia a farsi sentire e le squadre si rinfrescano.

Al 30′ palo dell’Atalanta colpito da Giovane dal limite dell’area con un sinistro velenoso. Il Bologna sfiora il pari con Migani, ben servito dalla sinistra, di testa anticipa nell’area piccola Sassi in uscita, ma la sfera termina alta sopra la traversa.

Niente recupero e squadre negli spogliatoi con l’Atalanta che deve difendere nella ripresa il vantaggio di una rete.

Piero Vetrone inviato presso il C.S. Biavati di Bologna 

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome