UNDER 15- (1° turno play off): pazzesco Avellino! Gli irpini battono il Bari e…si regalano la Liguria

0
1654
Under 15 Serie C

Under 15- Al “Capocasale” di Bari i biancorossi padroni di casa hanno ospitato i pari età dell’Avellino nel match valido per l’andata degli Ottavi di Finale scudetto.

L’Avellino di mister Bevilacqua parte meglio nei primi minuti giocando in maniera più intraprendente rispetto ai baresi, ma il risultato non si schioda. Al 22′ i padroni di casa, in campo dall’inizio con Sene, Cellammare, Stragrapede, Altamura e Fioretti, tutti classe 2004, gridano al gol: dal calcio d’angolo la palla arriva in area irpina per Sene Fallou che di testa colpisce la traversa. Dopo pochi minuti l’Avellino si porta in vantaggio: ripartenza irpina, palla che da Visconti arriva perfetta per Esposito, bravo ad eludere un paio di avversari e a trafiggere il n.1 del Bari.

Il Bari reagisce e cerca di attaccare, ma nel finale della prima frazione di gioco ci pensa D’Angelo, con un bellissimo tiro a giro col destro alla “Del Piero”, a regalare il 2-0 ai suoi compagni. Al 35′ si va al riposo con l’Avellino avanti di due reti.

Nella ripresa i ragazzi di mister Andrisani entrano in campo con il piglio giusto, più aggressivi degli avversari e riaprono la gara grazie al n.5 Farucci che raccoglie un cross dalla destra e con uno stacco imperioso di testa gonfia la rete. La partita diventa più fallosa del previsto, l’Avellino accusa la stanchezza e non punge più di tanto in attacco. I pugliesi allora ci credono e tentano in più occasioni di pareggiare il match: ci prova prima Logrieco, ma la sua conclusione scheggia l’incrocio, poi Rutigliano con un bolide, ma è troppo centrale. Continuano le conclusioni dalla distanza del Bari, ma si resta sul 2-1 per gli ospiti.

L’Avellino nel finale agisce di rimessa, tiene bene in fase difensiva, e a pochi minuti dal termine in contropiede sfiora il tris con D’Angelo, ma il n.1 Vitariello para. Dopo 5 minuti di recupero termina la gara 2-1 per l’Avellino che si regala il 2° turno play off.

Nonostante una sofferenza patita nella ripresa, l’Avellino di mister Bevilacqua vince un match che alla vigilia si presentava difficile, tosto e pieno di insidie. Gli irpini continuano, quindi, il sogno di raggiungere le Final Four scudetto di Giugno, ma prima c’e’ il difficile scoglio da affrontare di nome Genoa.

Al Bari tanti complimenti comunque per aver disputato un campionato di alto profilo in cui si sono piazzati in terza posizione. La squadra di mister Andrisani durante la stagione ha messo in campo molti giovani classe 2004 che avranno così la possibilità di continuare, magari ancora nella prossima Under 15, il loro percorso di crescita.

(Visited 1.069 times, 2 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui