SCUOLE CALCIO- “Fc Fiuggi” (Pres. Roberto Bruni): nata per diventare un punto di riferimento per tanti giovani

0
413
Fc Fiuggi

Scuole Calcio- Continua il viaggio della Redazione di GiovaniliNazionali all’interno delle scuole calcio. Oggi scopriamo la Fc Fiuggi 

Un ritorno a casa a furor di popolo, per dar vita ad un progetto che potesse dare una mano ed offrire un punto di riferimento a tutti i ragazzi della zona con la passione del calcio: Roberto Bruni è così riuscito fondare la Scuola Calcio FC Fiuggi dopo aver fatto il “giramondo” per lavoro ed essere tornato alla base ascoltando il richiamo della sua terra. Nel 2015 nasce dunque questa società proprio su suggerimento di molti genitori, che vedevano in Roberto la persona giusta per trasformare in realtà il sogno dei ragazzi.

Dipo aver giocato fino ai 20 anni e dopo una piuttosto discreta carriera da allenatore che l’ha visto dapprima in panchina con i giovanissimi della Cisco Roma e poi come secondo di mister Incocciati ad Avellino, Bruni ha deciso che il momento era propizio per creare qualcosa di suo e così, da quel giorno in cui sono stati consegnati gli incartamenti dell’iscrizione in Via Tiburtina, il lavoro non si è mai arrestato. La società si struttura su due contesti: il primo si trova a Tiglio, un campo sintetico in dove si allenano giovanissimi ed allievi, mentre il secondo è proprio a Fiuggi, sede dei piccoli amici ed esordienti. 10 Km di distanza, ma che fanno tutta la differenza del mondo per la logistica degli allenamenti e per meglio distribuire le partite di campionato. L’intero staff è composto da professionisti certificati, con a spiccare mister Marco Romolo per i giovanissimi regionali e lo stesso Bruni per gli allievi.

Il lavoro svolto è prettamente di settore giovanile, con grande attenzione per la tecnica individuale mirata alla crescita del giocatore più che al raggiungimento dei risultati. Proprio per questo sono diversi i calciatori che hanno attirato l’attenzione di club blasonati come ad esempio il classe 2003 Paolo Razzi, che ha militato negli allievi sotto età e nei giovanissimi, il portiere 2002 Raffaele Papa già ex Benevento ed infine il pilastro della juniores Vito Mastrolillo.

Insomma, il richiamo di casa si è fatto sentire forte e Roberto Bruni ha risposto in maniera decisa e concreta: il suo impegno è stato abbracciato e condiviso in pieno dallo staff ed i risultati ottenuti sono il frutto di impegno e soprattutto amore per questo mondo. Il tempo, si sa, è galantuomo…e l’amore prima o poi viene sempre corrisposto. In bocca al lupo!

Domenico Silvestro

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui