RENATE-PRO VERCELLI (BERRETTI)- Ai brianzoli tre punti d’oro

0
441

Renate-Pro Vercelli: trasferta sul campo dell’Albinoleffe per le pantere nel prossimo turno, derby contro l’Alessandria invece per i piemontesi.

Al “Mario Riboldi” di Renate oggi pomeriggio è andato in scena il match tra il Renate e la Pro Vercelli, gara valida per l’undicesima giornata del campionato Dante Berretti.

La partita nel primo tempo parte con ritmi bassi e le due formazioni che cercano soprattutto di studiarsi senza prestare il fianco agli avversari ed esporsi alle ripartenze.

L’equilibrio viene interrotto al 25′ dai padroni di casa di mister Citterio quando da un calcio d’angolo battuto da Castria è prima Donadio a spizzarla di testa e poi Gulinelli a ribadire in rete.

La Pro Vercelli, guidata da mister Alessandro Di Bartolo, reagisce immediatamente  e dopo appena cinque minuti pareggia con una conclusione straordinaria di Ciceri che dal limite dell’area infila la palla all’incrocio dei pali.

Nella ripresa entrambe le squadre si sbottonano di più e il Renate ha una grande occasione di testa già al 3′ con Frigerio che a due passi da Rovei manda incredibilmente alto. Lo stesso Frigerio si fa perdonare poco dopo quando da calcio d’angolo sempre di testa stavolta non sbaglia consentendo ai suoi di ritornare in vantaggio.

Sul punteggio di 2-1 fioccano le occasioni da una parte e dall’altra, i nerazzurri trovano sulla loro strada un grande Rovei, strepitoso sia su Cazzaniga che su Costa e possono recriminare per una traversa colpita da Belotti sempre di testa. Ma anche gli ospiti sprecano tre grandi opportunità con Ciceri, Volpatto e col neo entrato Febbrasio, che da posizioni favorevole non riescono mai a inquadrare lo specchio della porta.

Termina dunque 2-1 per le pantere un match equilibrato e sicuramente più divertente nella ripresa, il Renate agguanta il sesto posto in una classifica che resta cortissima, scivolano in penultima piazza invece i piemontesi.

Marco Lepore

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome