NEWS- A soli otto anni vincono il trofeo della “vita”

0
278
Lo Scarpino d'Oro

News- Parliamo sempre di cattivi esempi calcistici, ma stavolta dalla Puglia arriva una storia che dovrebbe far pensare sulla dolcezza dei più piccoli.

Quello fra sport e solidarietà viene considerato da sempre un connubio vincente.
Lo diventa ancor più quando protagonisti dell’iniziativa sono i giovanissimi atleti di una scuola calcio, nella fattispecie l’Asd Olimpiadi Bisceglie, desiderosi di condividere la gioia di un piccolo, grande successo con alcuni coetanei meno fortunati. Così, nel corso delle festività natalizie, l’intera squadra di Olimpiadi (classe 2010) classificatasi al secondo posto nella settima edizione del prestigioso torneo giovanile “ChristmasLandia”, svoltosi a Taranto, ha deciso di donare la coppa appena ricevuta al dolcissimo Luca, ospite del reparto di Pediatria dell’Ospedale “Vittorio Emanuele II”.

Un gesto esemplare di generosità e fratellanza che racchiude i valori autentici dello sport e della vita arricchendo sia i calciatori in erba e sia la loro adorata “mascotte” Luca, impegnato in un percorso ben più difficile.
Accompagnati dal responsabile tecnico della scuola calcio Nicola Di Tullio, dall’allenatore Ivan Dell’Olio e dal dirigente Vincenzo Garofoli, i ragazzi dell’Asd Olimpiadi sono stati accolti con grande disponibilità dal personale sanitario del reparto di pediatria diretto dal primario Domenico Paternostro.
«A tutti loro ed al direttore dell’ospedale, Andrea Sinigaglia, vanno i più sentiti ringraziamenti per aver reso possibile la realizzazione di questo gesto – commenta il presidente dell’Asd Olimpiadi Bisceglie, Donato Di Liddo – . Sono orgoglioso per le tante iniziative promosse da ragazzi, genitori, tecnici e collaboratori della nostra realtà, tutte a sostegno dei più bisognosi».

 

Fonte: gazzettadelmezzogiorno

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome