INTER-NAPOLI (PRIMAVERA)- Gli azzurrini sbancano il “Breda”

0
402
inter

Inter-Napoli: il campionato Primavera dopo le sfide della 13° giornata del 22 dicembre osserverà un lungo periodo di pausa invernale.

Operazione sorpasso?

Era questo l’obiettivo dell’Inter nella sfida di oggi pomeriggio alle 13 in programma allo stadio “Breda” di Sesto San Giovanni contro il Napoli che lo precedeva in classifica di un punticino, nonostante il ko casalingo contro il Torino della scorsa settimana.

I nerazzurri di mister Armando Madonna sulle ali dell’entusiasmo dopo lo strepitoso successo nel derby siglato in pieno recupero dall’ex Capua Merola cercano un pò di continuità per risalire la china in classifica, non in linea con le ambizioni del club.

Nei primi minuti il match è molto equilibrato con  le due squadre che si studiano senza disdegnare di creare occasioni da gol, sono soprattutto i nerazzurri a far girare palla mentre gli azzurrini tengono bene il campo.

Al 27′ il Napoli passa: palla coi contagiri di Gaetano per Sgarbi sulla destra, l’attaccante altoatesino supera in velocità Corrado e batte con un perfetto diagonale sul secondo palo il portiere Dekic.

La reazione dei nerazzurri è furiosa, i ragazzi di Madonna cercano di spingere soprattutto sulla corsia di destra, al 38′ è sfortunatissimo Merola che su un appoggio dell’argentino Colidio colpisce il palo, sul rimpallo ancora il numero 10 sbatte contro il legno. A un minuto dall’intervallo sale in cattedra il portiere partenopeo classe 2002 Idasiak che si oppone a Colidio sulla ribattuta Mulattieri prende un altro palo, stavolta esterno.

A inizio ripresa si rinnova il duello tra il Merola e il portiere polacco che continua a negare il gol all’attaccante avversario, salvando il risultato con un grande intervento. L’Inter continua a macinare gioco, ma col passare dei minuti il Napoli sembra soffrire sempre meno le offensive dei padroni di casa.

Al 65′ invece i ragazzi di Roberto Baronio sono cinici a capitalizzare la seconda grande occasione: Zedadka affonda sulla sinistra e mette al centro un pallone morbido che Gaetano con la nuca mette dove il portiere non può davvero arrivarci.

I nerazzurri si demoralizzano, la partita si innervosisce con diversi ammoniti, al 77′ è sfortunato anche Gaetano il cui pallonetto a portiere battuto si stampa sul palo col numero 10 che era già pronto per esultare. All’85’ c’è un rigore nettissimo per l’Inter con un fallo di mano di Mamas sulla linea di porta che l’arbitro non vede nonostante le proteste veementi dei padroni di casa.

Con questo risultato il Napoli dimostra di poter essere la vera sorpresa di questo campionato Primavera e che la parola play off non fa per nulla paura, l’Inter invece sembra una lontana parente di quella vista lo scorso, anche se i nerazzurri sono stati davvero sfortunati.

Marco Lepore

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome