GIOVANI TALENTI – Alla scoperta di Claudio Cassano, gioiellino del Bisceglie

0
5059
cassano

Cassano – GiovaniliNazionali.it va alla scoperta del talento classe 2003 Claudio Cassano, acquistato lo scorso agosto dal Bisceglie per la formazione Under 15, passaggio curato anche dall’intermediario Frank Zotti.

La Puglia, si sa, è sempre stata una terra fertile di talenti calcistici, da Marco Materazzi ad Antonio Conte, da Fabrizio Miccoli ad Antonio Cassano.

Non è un caso infatti che in questa regione ci sia nato anche un giovane originario di Barletta che sta stupendo tutti gli addetti ai lavori, con le sue giocate e le sue reti: si tratta di Claudio Cassano, giocatore brevilineo e veloce con caratteristiche offensive di prima qualità, cresciuto calcisticamente nella scuola calcio “A.P. D. Brasilea Barletta” del presidente Luigi Dimastromatteo, del direttore tecnico Angelo Deruggiero e del team manager Antonio Dazzaro.

In questo campionato Under 15 Serie C il giovane barlettano ha già segnato ben 17 reti, inutile dirlo tutte di ottima fattura; il suo inventario varia dal gol su punizione alla fucilata dalla distanza notevole, ad ulteriore conferma dell’ottima scelta fatta dal Bisceglie.

Nella scorsa stagione Cassano ha vestito la maglia dei Giovanissimi Regionali del Barletta ed è stato anche in prova con diversi club di serie A e B, tra cui la Juventus: al termine del periodo di prova è stato anche invitato dal club bianconero a visitare lo splendido Juventus Stadium, completo di tour all’interno del Museo della squadra. Ad agosto scorso, nell’ottica di rafforzamento della propria Under 15 è stato Piergiuseppe Sapio, attuale Direttore Tecnico delle Giovanili neroazzurro-stellate, a credere nelle qualità del ragazzo portandolo in riva all’Adriatico

Oltre a fare faville con la selezione dei Giovanissimi della squadra della sua città natale, ha anche disputato diverse partite con gli Allievi sotto età arrivando così a sfiorare la cifra delle 40 reti stagionali.

Alto 1.64 cm, è stato richiesto la scorsa settimana in prestito dal Parma per partecipare al torneo “Memorial Sassi” (così intitolato in memoria dell’ex presidente del Sassuolo), torneo che si è svolto tra Modena e Reggio Emilia dal 28 marzo al 2 aprile. Qui Cassano ha realizzato, nei match giocati nei gironi eliminatori, fino alla finale vinta 2-0 contro la Reggiana ben 12 reti impreziosite da numerosi assist per i compagni.cassano

Cassano ha già dato dimostrazione di essere un ragazzo umile dedito al lavoro, con tanta passione e dotato di straordinarie abilità con il pallone tra i piedi: ricetta perfetta, quindi, per arrivare a giocare ad alti livelli.

Ferdinando Gagliotti

(Visited 1.030 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui