ESCLUSIVA- C. Santonastaso (Resp. Giov. Casertana):”Vi presento la cantera rossoblù, i nostri gioiellini piacciono a club importanti e alle Nazionali…”

0
1797

Casertana- Da circa quindici mesi Clemente Santonastaso svolge il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile della compagine rossoblù.

Dopo la breve e negativa esperienza vissuta in seno alle giovanili della Casertana dalla coppia Maglione-Giubilato, nel dicembre 2016 la società campana ha affidato le chiavi della cantera rossoblù a Clemente Santonastaso. La Redazione di GiovaniliNazionali.it ha intervistato in esclusiva il nuovo Responsabile delle Giovanili.

1) Nelle ultime due stagioni la Berretti non ha raggiunto ottimi risultati in campionato, ma nonostante ciò qualche giovane calciatore si è avvicinato di molto alla prima squadra. Ci vuole esprimere il proprio pensiero in merito?

Non è stato facile in questa stagione migliorare la compagine della Berretti reduce già da un campionato non positivo disputato nello scorso anno. Infatti, a seguito del mio arrivo nel settore giovanile avvenuto un anno e mezzo fa, ho trovato già la rosa Berretti formata e rivoluzionarla non è stato possibile. La mancanza di risultati è dovuta anche a questa situazione, anche se, a mio avviso, non guardo mai alle vittorie o alle sconfitte, ma alla crescita dei ragazzi ed è per questo che la squadra è stata affidata ad inizio anno ad un tecnico esperto e preparato come Raffaele Esposito.

Tra i ragazzi più rappresentativi che dalla Berretti sono riusciti ad arrivare in prima squadra evidenzio i nomi di Santoro e Minale, entrambi classe ’99. Santoro tra Coppa Italia e Campionato ha già collezionato numerose presenze, di cui tre da titolare, anche Minale in un paio d’occasioni è riuscito a ritagliarsi un pò di spazio. Inoltre il 2000 Avella ha già venti panchine alle spalle con i più grandi. Nella rosa della Berretti abbiamo inserito quest’anno soltanto pochi classe ’99, mentre la maggior parte sono nati nel 2000.”

2) Dopo alcune vicissitudini che nella scorsa stagione hanno un pò minato il percorso della cantera rossoblù anche in termini societari, finalmente da qualche mese la situazione è diventata più tranquilla e serena. A che punto è il progetto di crescita delle giovanili della Casertana e in che modo vi muoverete nel prossimo futuro per renderle ancor più competitive?

“Da quando è subentrato il Presidente D’Agostino è avvenuta una rivoluzione. Sono andati via, infatti, molti addetti ai lavori che hanno lavorato nella precedente gestione e molti giovani sono stati svincolati. A dicembre 2016 sono stato nominato nuovo Responsabile ed il settore giovanile è passato ad un’unica società. Il Presidente D’Agostino è molto attento alla nuova gestione della cosiddetta cantera rossoblù e sta investendo tanto impegno e denaro con grande amore e sacrificio. Stiamo puntando sulla crescita dei ragazzi e qualche soddisfazione inizia ad arrivare, soprattutto con le categorie Under 15 e 16.

L’Under 15 di mister Cerrato, infatti, è ancora in corsa per la qualificazione agli Ottavi di Finale, domenica si gioca la stagione in casa contro la Fidelis Andria, anche se in caso di vittoria dobbiamo aspettare i risultati finali di Viterbese-Paganese e Juve Stabia-Robur Siena. Non sarà facile, ma ci crediamo. L’Under 16 di mister Danilo De Rosa non si è qualificata ai Quarti di Finale scudetto, ma fino all’ultima giornata ci ha provato.

All’interno della rosa Under 17, inoltre, sono presenti giocatori classe 2001 e 2002 molti validi che lasciano ben sperare per il futuro e alcuni di loro come Chiacchio e Matese hanno ricevuto anche una convocazione in prima squadra proprio la scorsa settimana. C’e’ sicuramente un’ottima sinergia tra prima squadra e settore giovanile grazie anche al lavoro meticoloso che sta svolgendo il Ds Aniello Martone della prima squadra sempre presente agli allenamenti dei falchetti.

3) Tra le varie formazione dei falchetti sicuramente l’Under 15 di mister Pasquale Cerrato e l’Under 16 di mister De Rosa sono quelle che si sono avvicinate di più alla qualificazione play off. Anche nella passata stagione i 2002 di mister Cerrato sfiorarono gli Ottavi di Finale, quindi alla luce dei due campionati come valuta il lavoro del giovane e ambizioso tecnico dell’ attuale Under 15?

“Il gruppo che sicuramente ci ha regalato più emozioni e soddisfazioni sul piano dei risultati e del gioco è l’Under 15 di mister Pasquale Cerrato. All’interno della rosa ci sono due giovani in pianta stabile nella Nazionale Under 15 Lega Pro che più volte si sono distinti in maniera positiva con la maglia azzurra. Mister Cerrato ha svolto un buon lavoro con la classe 2003 facendo giocare benissimo la sua squadra dando alla stessa un’identità di gioco importante. Molti addetti ai lavori sono rimasti entusiasti dal modo di giocare della classe 2003. E’ un tecnico giovane, preparato, ma deve migliorare anche lui in tante cose.

Aggiungo che anche l’Under 16 di mister Danilo De Rosa è cresciuta molto sfiorando i Quarti di Finale all’ultima giornata in cui, se avessimo vinto avremmo potuto giocarcela con il Monopoli, ma purtroppo la sconfitta interna contro la Lucchese ci ha tagliato le gambe”

4) Da Cordato ad Andreassi, passando anche per altri ragazzi, le soddisfazioni in casa Casertana sono arrivate anche per le convocazioni in Nazionale Under 15 da parte di mister Arrigoni. Avreste immaginato ad inizio stagione tanta attenzione verso i vostri giovani?

“Ad inizio stagione, in verità, speravamo e credevamo che potesse avverarsi tutto questo. Dal mio arrivo si è respirata subito un’aria nuova e positiva nel settore giovanile, molti addetti ai lavori, tra l’altro esterni alla nostra società, ci hanno confidato che qui a Caserta c’è grande serenità e tutto ciò serve per lavorare sempre meglio.

Le convocazioni di Cordato, Andreassi, Chiacchio, Ucci ed altri ragazzi nelle varie Nazionali di categoria ci riempiono d’orgoglio e stanno diventando anche una vera e propria abitudine. Sono certo che prossimamente anche altri giovani falchetti avranno la possibilità di vestire la maglia azzurra e non nascondo che abbiamo già ricevuto attestati di stima e offerte da club di A e B per alcuni ragazzi che sono nella cantera.”

Fonte Foto: facebook

Piero Vetrone

(Visited 750 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui