COSENZA-LECCE (PRIMAVERA 2)- I giallorossi vincono una battaglia

0
271

Cosenza-Lecce: dopo oggi il campionato Primavera 2 si ferma per una lunga sosta invernale per riprendere il prossimo 19 gennaio col girone di ritorno.

Era una partita fondamentale per le ambizioni di classifica del Lecce quella disputata alle ore 11 al “Popilbianco” contro un Cosenza che, a dispetto dell’ultimo posto in classifica, si è dimostrato sempre molto combattivo contro le prime della classe.

Dopo un primo tempo in cui i calabresi sono stati bravi a imbrigliare le punte salentine (clicca qui per PRIMO TEMPO), la ripresa è iniziata con qualche minuto di ritardo per un problema alla rete della porta.

Nella ripresa la prima iniziativa è dei calabresi con un colpo di testa di Mascari che approfitta di un’uscita imperfetta di Centonze ma non inquadra lo specchio della porta.

E’ un altro Lecce però nella ripresa che crea diversi pericoli con Croci e Avantaggiato il cui tiro a giro sarebbe potuto essere il gol della domenica. Al 20′ minuto il Lecce passa in vantaggio su calcio di rigore realizzato da Giacomo Lezzi che batte Quintiero, il quale non accenna neanche a tuffarsi.

Dopo il gol il match si incattivisce e l’arbitro, che forse ha qualche pecca nella gestione della gara, al 27′ espelle per reciproche scorrettezze il neo entrato giallorosso Suma e il rossoblù Salines.

Al 33′ il Cosenza ha la grande occasione per pareggiare con Mascari che entra in area, dribbla anche il portiere e da posizione defilata conclude in porta, ma Alfarano salva sulla linea.

Negli ultimi dieci minuti su Cosenza si abbatte anche un violento acquazzone che però non placa affatto gli animi in campo, tanto che in pieno recupero i calabresi restano addirittura in otto per le espulsioni di Paglia e Peguiron.

Successo ancora una volta importantissimo per il Lecce che vince un match durissimo su un campo caldissimo dove anche la capolista Lazio era stata costretta al pari.

La rincorsa giallorossa continua…

Marco Lepore

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui