ATALANTA-CAGLIARI (PRIMAVERA)- Gli isolani si confermano “ammazzacapolista”

0
542
Cagliari-Milan

Atalanta-Cagliari- Il campionato Primavera quest’anno sembra davvero non avere padroni e dominatori assoluti, visto il forte equilibrio.

Tutte le capoliste che stanno alternandosi in vetta al campionato Primavera 1 hanno ormai uno spauracchio da affrontare ovvero il Cagliari di mister Max Canzi che si dimostra tra le squadre più in forma in questo frangente.

Gli isolani sembrano scatenarsi quando si trovano in trasferta di fronte a grandissimi avversari, come hanno dimostrato imbrigliando la Juve sullo 0-0 ed espugnando con un pirotecnico 3-2 il Filadelfia di Torino, in quel momento al primo posto in classifica.

Stavolta invece è toccato all’Atalanta di mister Massimo Brambati saggiare le qualità del Cagliari che con tanto cuore, cattiveria agonistica e anche un pizzico di fortuna che non guasta mai ha ottenuto l’ennesimo “scalpo eccellente“.

Dopo un primo tempo terminato a reti bianche con qualche occasione in più per i nerazzurri, al 22′ della ripresa sono gli isolani a passare con Carboni che da angolo a è il più pronto in area di rigore a trovare il varco giusto per battere Carnesecchi.

Accusa il colpo l’Atalanta che non riesce a trovare le giuste idee, all’82’ l’arbitro lascia gli ospiti in dieci uomini per un rosso diretto a Cortini, autore di una brutta entrata su Colpani.

Nonostante l’inferiorità numerica i ragazzi di Canzi non tremano e portano a casa tre punti che li proiettano addirittura a sognare una posizione play off. Per gli orobici una sconfitta che potrebbe avere come conseguenza l’aggancio in classifica di Torino e Inter che, è a sei punti di distanza, ma ha giocato due gare in meno.

Marco Lepore


(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome