ASCOLI-PALERMO (U16): Pozzessere fa 13, marchigiani chiamati all’ultima battaglia!

0
240
ascoli-Palermo

Ascoli-Palermo: si è giocata ieri pomeriggio (ore 13:00) presso il centro sportivo “Picchio Village” di Ascoli Piceno la gara tra marchigiani e siciliani.

Nella 25° giornata del Camp. U16 A-B (Girone C) si è giocata ieri pomeriggio la gara tra l’Ascoli di mister Lauro e il Palermo di mister Di Benedetto. I marchigiani padroni di casa sono riusciti a battere i rosanero per 4-2 “regalandosi” un’altra speranza per giovedì 25 aprile (ultimo turno della regular season) per acciuffare i play off (al massimo si può raggiungere il quinto posto e qualificarsi tra le migliori 2 quinte su 3).

Pronti via e dopo circa 15 minuti i bianconeri di mister Lauro vanno sul doppio vantaggio. La rete dell’1-0 porta la firma di Gianluca Pozzessere su calcio di rigore, lo stesso attaccante (Vice-Campione d’Italia con il Bisceglie Under 15 a giugno 2018) si ripete poco dopo: calcio d’angolo, palla in area e Pozzessere con un colpo di testa in tuffo insacca la sfera in fondo alla rete. Il Palermo è frastornato, ma si affida a bomber Montevago: calcio di punizione per i rosanero, palla a scavalcare la barriera e l’attaccante siciliano a volo accorcia le distanze. La gara diventa sempre più bella, accesa e con occasioni da rete, ma si va a riposo sul 2-1 per l’Ascoli Picchio.

Inizia la ripresa e al 45′ i siciliani pareggiano i conti con Izzo la cui conclusione, bella e potente, si infila sotto la traversa. Due a due e tutto da rifare per l’Ascoli! Passano i minuti e piove sul bagnato in casa Palermo in quanto si fa espellere il n.2 Mignogna. L’Ascoli approfitta della superiorità numerica e al 60′ trova il 3-2 con il solito classe 2003 Pozzessere: palla che rimbalza in area e l’ex Bisceglie in rovesciata gonfia la rete!

A 20 minuti dalla fine il punteggio recita: Ascoli 3 Palermo 2, tredicesima perla in campionato per Pozzessere (già al debutto in U17 e Primavera nelle scorse settimane) e panchina bianconera che esplode di gioia.

Il Palermo, nonostante l’inferiorità in campo, cerca di affacciarsi in area avversaria con tutte le proprie forze, ma è l’Ascoli a chiudere la gara grazie alla rete realizzata da Gurini: il bianconero da destra si accentra e fa partire un sinistro che non lascia scampo al n.1 rosanero. Il Palermo con orgoglio a 3 minuti dalla fine colpisce una traversa, ma non c’e’ più tempo: l’Ascoli batte 4-2 i pari età del Palermo e sale a 40 punti in quinta posizione (Palermo sesto a 39).

E giovedì 25 aprile si deciderà chi, tra Ascoli e Palermo, (al momento il Girone C potrebbe “mandare” anche la quinta ai play off) potrà festeggiare la qualificazione. L’Ascoli sarà di scena a Frosinone (quarto con 45 e già ai play off), i rosanero ospiteranno il Perugia ormai penultimo. Per i marchigiani vietato fare calcoli, per realizzare un sogno l’obiettivo resta soltanto quello di ottenere la vittoria, in caso contrario i siciliani dovranno essere attenti e pronti ad approfittarne…

Piero Vetrone

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui